Pianificazione e controllo

Questo ambito di presidio ha il compito di pianificare, analizzare gli andamenti e segnalare la necessità di reazioni tempestive per ri-orientare le decisioni e le attività attraverso il monitoraggio di indicatori fondamentali delle prestazioni.
La funzione di Pianificazione e Controllo si sviluppa principalmente nei seguenti ambiti e con le seguenti competenze:

a) pianificazione e programmazione: acquisisce i dati organizzativi provenienti dalle varie unità funzionali del Settore Pubblico Allargato, emana direttive per la gestione e la rilevazione interna di tutti i dati e costruisce i relativi sistemi di reportistica;
b) processi: presidia la gestione coordinata dei processi trasversali a tutto il Settore Pubblico Allargato; governa la razionalizzazione delle procedure e l’organizzazione del lavoro;
c) piani e progetti: programma e coordina i piani e i progetti, ne monitora e controlla l’attuazione, ne gestisce i Responsabili;
d) rilevazione e analisi: in stretta collaborazione con lo Sviluppo Risorse Umane effettua la rilevazione e l’analisi dei Profili di ruolo e dei processi organizzativi, dei carichi di lavoro, delle competenze e dei requisiti necessari, finalizzati alla determinazione e copertura del fabbisogno;
e) verifiche di coerenza/audit: controlla la corretta applicazione delle procedure amministrative, anche attraverso attività ispettive.

Nell’ambito di tali funzioni rientrano, in collaborazione con la UO Informatica, Tecnologia, Dati e Statistica e con la Commissione Tecnica per l’Innovazione Tecnologica per tutto il Settore Pubblico Allargato:

a) la pianificazione strategica, lo sviluppo ed il coordinamento del Piano Informatico dello Stato e delle reti di trasmissione delle informazioni;
c) l’indicazione delle priorità di realizzazione in base alle disponibilità di bilancio;
d) i controlli amministrativi in merito all'osservanza delle norme di riservatezza e di tutela dei dati da parte delle UO del Settore Pubblico Allargato e delle imprese incaricate di gestire attività e servizi informatici e telematici pubblici;
e) gli indirizzi e le disposizioni di carattere generale circa la promozione, la progettazione e la pianificazione degli interventi, i prodotti e servizi informatici, nonché la formazione in materia informatica.